set 12

Corso di formazione GRATUITO “GESTIONE DI ASILI NIDO E SERVIZI ALLA PRIMA INFANZIA”

VUOI PARTECIPARE GRATUITAMENTE?

RICHIEDI IL VOUCHER FORMATIVO ALLA PROVINCIA DI VITERBO!

 

Il corso di formazione “Gestione di Asili Nido e Servizi alla prima infanzia” organizzato dalla CNA Sostenibile è presente nel CATALOGO PROVINCIALE dell’OFFERTA FORMATIVA della Provincia di Viterbo

 

Le domande di richiesta di assegnazione del voucher formativo – per la partecipazione gratuita al corso – vanno presentate alla Provincia di Viterbo entro il 30 settembre 2014, secondo le modalità e la modulistica prevista dall’Avviso Pubblico “Tuscia-in formazione e lavoro” disponibile sull’albo pretorio della provincia di viterbo http://albopretorio.provincia.vt.it.

Sarà la Provincia a valutare le domande ed elaborare la graduatoria per l’ottenimento dei voucher.

 

SCARICA LA SCHEDA COMPLETA DEL CORSO CON TUTTE LE INFORMAZIONI 

SCARICA LA DOMANDA PER L’ASSEGNAZIONE DEI VOUCHER

 

Per MAGGIORI INFORMAZIONI E SUPPORTO contattaci telefonicamente 0761.176831 o via email areaformazione@cnasostenibile.it

 

Riferimento: CATALOGO PROVINCIALE OFFERTA FORMATIVA della Provincia di Viterbo Assessorato Formazione Professionale POR Obiettivo 2 FSE 2007-2013 (D.G.P. n. 38 del 11.04.2014 – Determina Dirigenziale n. 2383 del 07.08.2014)

set 10

IL SISTRI NON PIACE? ORA C’È UNA PETIZIONE ONLINE PER CHIEDERNE L’ABROGAZIONE

Non vi piace il Sistri? Ora c’è una petizione online per chiedere la sua abrogazione.

E’ possibile firmare collegandosi a un sito nato ad hoc, in cui si ripercorre la storia del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti che, “dopo 4 anni di rinvii, abrogazioni e riesumazioni – si legge nella homepage – è divenuto operativo dal 1° ottobre 2013 per i trasportatori e i gestori di rifiuti pericolosi”.

Per firmare a favore dell’abrogazione clicca qui.

lug 31

Da settembre i corsi gratuiti per la formazione obbligatoria degli apprendisti. Aperte le iscrizioni.

Pronto al via un nuovo ciclo di corsi gratuiti per la formazione obbligatoria degli apprendisti assunti con contratto di apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere.

Si parte nel mese di settembre. Il via per la prima annualità (“Competenze di base e trasversali”) e per la seconda (“Comunicazione e competenze relazionali”) è già fissato ad Acquapendente rispettivamente per il 4 e il 2 settembre; a Viterbo per l’8 e l’11; a Civitavecchia per l’11 e il 12. A Montalto di Castro si inizierà il 9 settembre con la prima annualità. E a breve saranno rese note le date dei corsi che si terranno a Civita Castellana.

Si ricorda che ciascun corso ha una durata di 40 ore (8 al giorno per cinque giorni), con obbligo di frequenza pari a 32 ore.

L’iscrizione deve essere effettuata per via telematica, sul portale SAPP2.

CNA Sostenibile, struttura accreditata presso la Regione Lazio, garantisce un servizio di consulenza sugli obblighi formativi riguardanti gli apprendisti e assistenza gratuita per la registrazione nel portale.

zv7qrnb

lug 09

TRASFERIMENTO SEDE CNA SOSTENIBILE

mar 03

SISTRI: sanzioni sospese fino a GENNAIO 2015

Warning!

La Camera dei Deputati ha confermato mediante l’approvazione della legge di conversione del Dl 150/2013 (cd. “Milleproroghe) l’operatività del Sistri, stabilendo che si proceda fino al 31 dicembre 2014 col “doppio binario”, ossia col periodo transitorio nell’ambito del quale i soggetti obbligati ad utilizzare il nuovo sistema di controllo dei rifiuti devono al contempo osservare le prescrizioni relative al tradizionale tracciamento degli stessi (REGISTRI E FORMULARIO DI TRASPORTO).

Il testo è ora all’esame del Senato in vista della sua definitiva approvazione.

PER IL SISTRI LE SANZIONI SONO SOSPESE PER TUTTO L’ANNO 2014.

Rimangono attive le sanzioni sul REGISTRO DI CARICO/SCARICO e sui FORMULARI.

Come sempre abbiamo fatto (questa è la nostra nona comunicazione da quel lontano gennaio 2010), Vi terremo aggiornati sugli sviluppi e sugli obblighi ai quali sarete sottoposti.

Nel frattempo Vi invitiamo ad inviarci la scheda allegata, se interessati, al numero di fax 0761342854 o alle mail sistri@cnasostenibile.it/infoambiente@cnasostenibile.it .

Provvederemo a contattarVi per fornirvi le informazioni necessarie circa i servizi richiesti.

SCARICA LA SCHEDA DI ADESIONE

feb 21

Dalla Camera di Commercio di Viterbo contributi a fondo perduto per abbattere i costi di Certificazione di Sistemi di Gestione Aziendale

 CNA Sostenibile vi assiste nell’accompagnamento alla Certificazione e nella predisposizione delle  pratiche di richiesta dei contributi a fondo perduto.

Un’opportunità da non perdere per tutte le imprese della provincia di Viterbo interessate ad ottenere Certificazioni di Sistemi di Gestione Aziendale.

La Camera di Commercio di Viterbo anche per il 2014 concede contributi a fondo perduto pari al 50% delle spese sostenute a favore delle imprese che otterranno le seguenti certificazioni: Leggi il resto »

feb 21

Sistri, le sanzioni slittano al 2015. La CNA: “Primo passo positivo, ma puntiamo sul superamento di questo sistema fallimentare”

sistriLe sanzioni previste dal Sistri slittano a gennaio 2015, grazie a un emendamento, approvato ieri sera dalla Camera, al decreto legge Milleproroghe, che ora passa per il terzo e definitivo voto al Senato. A dare la buona notizia, è la CNA, che esprime “soddisfazione per questo primo passo, sicuramente positivo, anche se viene confermato l’avvio del sistema dal prossimo 3 marzo. Leggi il resto »

set 12

Etichettatura degli alimenti, una circolare del Ministero indica le novità in vigore dal prossimo 13 dicembre

Etichettatura degli alimenti, si cambia.

In attesa di un provvedimento che modifichi ufficialmente la norma in vigore, il Ministero dello Sviluppo Economico ha indicato i cambiamenti che entro fine anno dovranno diventare operativi. CNA, in vista della rivoluzione, resta in prima linea, al servizio delle imprese su un doppio binario: tramite l’Unione di mestiere CNA Alimentare e la struttura CNA Sostenibile.

Il termine ultimo è il 13 dicembre 2014: oltre quella data, i Paesi membri dell’Ue non potranno più tenere in piedi norme in contrasto con il regolamento comunitario. Da qui la prima circolare del Ministero, che anticipa una serie di informazioni utili per prepararsi all’adeguamento dettato dall’Europa.

Cosa cambia? Alcuni elementi vengono mantenuti, altri saranno facoltativi, altri ancora introdotti ex novo. Ad esempio, si dovrà segnalare la presenza di allergeni e fornire una dichiarazione nutrizionale (quest’ultima, comunque, dal 13 dicembre 2016). Cade l’obbligo di indicare la sede dello stabilimento di produzione o di confezionamento; inoltre, nome o ragione sociale o marchio e sede del fabbricante, o del confezionatore o di un venditore stabilito dall’Ue, saranno discrezionali. Invece, dovranno essere indicati nome o ragione sociale e indirizzo del responsabile delle informazioni fornite in etichetta.

Resta obbligatoria l’indicazione del lotto, ma scadenza o tmc (termine minimo di conservazione) non dovranno comparire nello stesso campo visivo insieme alla denominazione, alla quantità netta e al titolo alcolometrico.

Le disposizioni nazionali sull’etichettatura dei distributori automatici, degli alimenti sfusi e degli alimenti non destinati al consumatore finale restano in vigore, mentre tutti gli altri articoli del decreto nazionale vengono assorbiti dalla riforma comunitaria.

Le imprese potranno contare sul sistema CNA.

In particolare, grazie a un servizio qualificato attivato ad hoc per assistenza e consulenza, CNA Sostenibile è in grado di affiancare le attività interessate nell’adempimento degli obblighi.

Alla circolare del Ministero – che intanto ha annunciato un decreto con le sanzioni da applicare nel caso di violazione delle nuove regole – dovrà seguire, come detto, un provvedimento di modifica della norma in vigore.

Info e approfondimenti: CNA Sostenibile, telefono 0761.176831, e-mail: marinamaggini@cnasostenibile.it

lug 08

Conclusa la VI edizione del Corso per R. T. Revisioni veicoli a motore

Conclusa con successo la SESTA edizione del Corso obbligatorio per “RESPONSABILE TECNICO REVISIONE PERIODICA VEICOLI A MOTORE”.

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI CHIAMACI ALLO 0761/1768308 O SCRIVICI ALL’INDIRIZZO formazione@cnasostenibile.it

giu 16

On line la sezione dedicata all’ASSISTENZA FAMILIARE

ASSISTENTE FAMILIARE: la figura professionale, i vantaggi e la normativa

mag 07

SISTRI- pubblicato il decreto che esclude i piccoli produttori di rifiuti pericolosi

Dal primo maggio 2014 è ufficialmente entrato in vigore il decreto contenente semplificazioni per l’applicazione del SISTRI.

La novità principale riguarda l’esclusione dal sistema di tracciabilità per i produttori di rifiuti speciali  pericolosi con meno di dieci dipendenti.

La CNA ha espresso grande soddisfazione per l’esclusione delle piccole imprese dal Sistri, a lungo richiesta dall’associazione e ora finalmente ottenuta. Il decreto firmato dal Ministro Galletti cancella l’assurda equiparazione dei rifiuti di un piccolo artigiano con quelli di un’impresa di grandi dimensioni.

Le altre disposizioni contenute nel decreto, però, non rappresentano in alcun modo semplificazioni significative, né consentono il superamento delle inefficienze del sistema; viene peraltro previsto il rinvio ad un successivo decreto per la definizione delle modifiche da apportare al SISTRI, come stabilito dal comma 8 del DL 101/2013, da emanare entro il 3 settembre 2014.

Rimangono al momento valide, dunque, tutte le criticità sull’utilizzo del SISTRI per i soggetti ancora obbligati, soprattutto con riferimento ai trasportatori. Per tali ragioni, come R.ETE. Imprese Italia abbiamo già ribadito la necessità di proseguire un’azione complessiva di superamento del SISTRI e la condivisione di un nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti semplice ed efficiente.

Post precedenti «