lug 31

Da settembre i corsi gratuiti per la formazione obbligatoria degli apprendisti. Aperte le iscrizioni.

Pronto al via un nuovo ciclo di corsi gratuiti per la formazione obbligatoria degli apprendisti assunti con contratto di apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere.

Si parte nel mese di settembre. Il via per la prima annualità (“Competenze di base e trasversali”) e per la seconda (“Comunicazione e competenze relazionali”) è già fissato ad Acquapendente rispettivamente per il 4 e il 2 settembre; a Viterbo per l’8 e l’11; a Civitavecchia per l’11 e il 12. A Montalto di Castro si inizierà il 9 settembre con la prima annualità. E a breve saranno rese note le date dei corsi che si terranno a Civita Castellana.

Si ricorda che ciascun corso ha una durata di 40 ore (8 al giorno per cinque giorni), con obbligo di frequenza pari a 32 ore.

L’iscrizione deve essere effettuata per via telematica, sul portale SAPP2.

CNA Sostenibile, struttura accreditata presso la Regione Lazio, garantisce un servizio di consulenza sugli obblighi formativi riguardanti gli apprendisti e assistenza gratuita per la registrazione nel portale.

lug 30

INAIL – NUOVI INCENTIVI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA SICUREZZA SUL LAVORO

Si chiama “FIPIT” – Finanziamenti alle imprese per Progetti di Innovazione Tecnologica il nuovo Bando dell’Inail, rivolto alle piccole imprese dei settori edile, agricolo e dell’estrazione e lavorazione dei materiali lapidei, per la realizzazione di progetti migliorativi dei livelli di sicurezza e salute sul lavoro in attuazione dell’art. 11 del D.lgs. n. 81/2008.

L’incentivo è fino a 50 mila euro in conto capitale, e copre il 65% dei costi sostenuti per la realizzazione del progetto di miglioramento. Il totale dei fondi a disposizione per la regione Lazio è pari a circa 2 milioni e mezzo di euro.

La domanda per l’accesso ai finanziamenti può essere presentata a partire dal 3 novembre 2014 e fino al 3 dicembre 2014. L’azienda ha 180 giorni di tempo per realizzare l’investimento.

Sono ammessi a contributo unicamente i costi relativi all’acquisto/adeguamento di impianti, macchine o attrezzature indicati negli Allegati 1, 2 e 3 del Bando considerato, in particolare:

  • in edilizia: esclusivamente l’acquisto di macchine per il sollevamento di cose e/o persone;
  • in agricoltura: non finanziabile l’acquisto di nuove macchine. E’ soggetta ad incentivo la messa a norma di trattori agricoli e forestali (ad es. installazione telaio antiribaltamento, sostituzione sedili, sistemi di ritenzione del passeggero, segnalatori acustici, protezione elementi mobili, ecc);
  • nel settore estrattivo e lavorazione della pietra: esclusivamente sostituzione di macchine non marcate CE per l’estrazione e la lavorazione della pietra, o l’acquisto di macchine per aspirazione/abbattimento polveri o di accessori per il sollevamento a ventosa.

Le spese ammesse a contributo devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data di pubblicazione del Bando (18 luglio 2014).

 

CNA Sostenibile è a disposizione per assistere le aziende interessate alla presentazione della domanda.

lug 09

TRASFERIMENTO SEDE CNA SOSTENIBILE

mar 03

SISTRI: sanzioni sospese fino a GENNAIO 2015

Warning!

La Camera dei Deputati ha confermato mediante l’approvazione della legge di conversione del Dl 150/2013 (cd. “Milleproroghe) l’operatività del Sistri, stabilendo che si proceda fino al 31 dicembre 2014 col “doppio binario”, ossia col periodo transitorio nell’ambito del quale i soggetti obbligati ad utilizzare il nuovo sistema di controllo dei rifiuti devono al contempo osservare le prescrizioni relative al tradizionale tracciamento degli stessi (REGISTRI E FORMULARIO DI TRASPORTO).

Il testo è ora all’esame del Senato in vista della sua definitiva approvazione.

PER IL SISTRI LE SANZIONI SONO SOSPESE PER TUTTO L’ANNO 2014.

Rimangono attive le sanzioni sul REGISTRO DI CARICO/SCARICO e sui FORMULARI.

Come sempre abbiamo fatto (questa è la nostra nona comunicazione da quel lontano gennaio 2010), Vi terremo aggiornati sugli sviluppi e sugli obblighi ai quali sarete sottoposti.

Nel frattempo Vi invitiamo ad inviarci la scheda allegata, se interessati, al numero di fax 0761342854 o alle mail sistri@cnasostenibile.it/infoambiente@cnasostenibile.it .

Provvederemo a contattarVi per fornirvi le informazioni necessarie circa i servizi richiesti.

SCARICA LA SCHEDA DI ADESIONE

feb 21

Dalla Camera di Commercio di Viterbo contributi a fondo perduto per abbattere i costi di Certificazione di Sistemi di Gestione Aziendale

 CNA Sostenibile vi assiste nell’accompagnamento alla Certificazione e nella predisposizione delle  pratiche di richiesta dei contributi a fondo perduto.

Un’opportunità da non perdere per tutte le imprese della provincia di Viterbo interessate ad ottenere Certificazioni di Sistemi di Gestione Aziendale.

La Camera di Commercio di Viterbo anche per il 2014 concede contributi a fondo perduto pari al 50% delle spese sostenute a favore delle imprese che otterranno le seguenti certificazioni: Leggi il resto »

feb 21

Sistri, le sanzioni slittano al 2015. La CNA: “Primo passo positivo, ma puntiamo sul superamento di questo sistema fallimentare”

p5rn7vb

sistriLe sanzioni previste dal Sistri slittano a gennaio 2015, grazie a un emendamento, approvato ieri sera dalla Camera, al decreto legge Milleproroghe, che ora passa per il terzo e definitivo voto al Senato. A dare la buona notizia, è la CNA, che esprime “soddisfazione per questo primo passo, sicuramente positivo, anche se viene confermato l’avvio del sistema dal prossimo 3 marzo. Leggi il resto »

ago 04

Chiusura estiva

lug 08

Conclusa la VI edizione del Corso per R. T. Revisioni veicoli a motore

Conclusa con successo la SESTA edizione del Corso obbligatorio per “RESPONSABILE TECNICO REVISIONE PERIODICA VEICOLI A MOTORE”.

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI CHIAMACI ALLO 0761/1768308 O SCRIVICI ALL’INDIRIZZO formazione@cnasostenibile.it

giu 16

On line la sezione dedicata all’ASSISTENZA FAMILIARE

ASSISTENTE FAMILIARE: la figura professionale, i vantaggi e la normativa

giu 13

Finanziamento borse di Work Experience per le aziende del viterbese

La Provincia di Viterbo, con il finanziamento sul P.O.R. Fondo Sociale Europeo 2007/2013, erogherà 50 borse individuali work experience.

La Work Experience è un’esperienza di orientamento e formazione in un luogo di lavoro, finalizzato a favorire l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro, a supporto di dicoccupati/inoccupati.

L’Avviso della Provincia è rivolto alle imprese ed agli studi professionali che abbiano la necessità di reperire figure professionali in possesso di determinate competenze o di formarne nuove specializzate e dotate di una preparazione qualificata.

 

Per maggiori informazioni e supporto nella presentazione delle domande chiamaci al 0761/176831 o scrivi a formazione@cnasostenibile.it

 

Scarica l’Avviso della Provincia

Scarica la modulistica di richiesta finanziamento

 

mag 07

SISTRI- pubblicato il decreto che esclude i piccoli produttori di rifiuti pericolosi

Dal primo maggio 2014 è ufficialmente entrato in vigore il decreto contenente semplificazioni per l’applicazione del SISTRI.

La novità principale riguarda l’esclusione dal sistema di tracciabilità per i produttori di rifiuti speciali  pericolosi con meno di dieci dipendenti.

La CNA ha espresso grande soddisfazione per l’esclusione delle piccole imprese dal Sistri, a lungo richiesta dall’associazione e ora finalmente ottenuta. Il decreto firmato dal Ministro Galletti cancella l’assurda equiparazione dei rifiuti di un piccolo artigiano con quelli di un’impresa di grandi dimensioni.

Le altre disposizioni contenute nel decreto, però, non rappresentano in alcun modo semplificazioni significative, né consentono il superamento delle inefficienze del sistema; viene peraltro previsto il rinvio ad un successivo decreto per la definizione delle modifiche da apportare al SISTRI, come stabilito dal comma 8 del DL 101/2013, da emanare entro il 3 settembre 2014.

Rimangono al momento valide, dunque, tutte le criticità sull’utilizzo del SISTRI per i soggetti ancora obbligati, soprattutto con riferimento ai trasportatori. Per tali ragioni, come R.ETE. Imprese Italia abbiamo già ribadito la necessità di proseguire un’azione complessiva di superamento del SISTRI e la condivisione di un nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti semplice ed efficiente.

Post precedenti «