ago 08

CQC: CNA Qualifica il Conducente!

Al via nel mese di SETTEMBRE presso CNA Sostenibile i corsi obbligatori di formazione periodica per il rinnovo della Carta di Qualificazione del Conducente.

I titolari di CQC acquisita per documentazione debbono effettuare l’aggiornamento obbligatorio entro:

  • il 10/09/2015 – CQC persone;

  • il 10/09/2016 – CQC merci.

Coloro che hanno conseguito la CQC frequentando specifico corso, il rinnovo obbligatorio è quinquennale. Il corso di formazione periodica può essere frequentato a partire da tre anni e sei mesi antecedenti la data di scadenza di validità.

CNA Sostenibile organizza presso la sede di Viterbo il corso di aggiornamento della durata di 35 ore.

Contattaci per tutte le informazioni.

Chiama 0761.176.83.98 o scrivi a formazione@cnasostenibile.it

 

 

ago 06

CHIUSURA ESTIVA CNA SOSTENIBILE

I NOSTRI UFFICI RESTERANNO CHIUSI DAL 10 AL 23 AGOSTO.

Per urgenze improrogabili chiamare al 328/1292273.

BUONE VACANZE!!!

ago 06

AMIANTO: al via nel mese di SETTEMBRE i corsi per Coordinatori ed Addetti ai lavori

Aperte le iscrizioni per i corsi di qualificazione di quanti operano o intendano operare nelle attività di RIMOZIONE, BONIFICA, SMALTIMENTO dell’AMIANTO.

 

I corsi sono riconosciuti dalla Regione Lazio e validi ai sensi della DGR 06/12/1999 n. 5702, in applicazione del D. Lgs. 257/92.

 

 

Per informazioni, chiamaci al 0761/1768398 o scrivi a formazione@cnasostenibile.it

 

 

ago 06

SETTEMBRE 2015: AL VIA LE NUOVE EDIZIONI DEI CORSI OBBLIGATORI PER APPRENDISTI

AL VIA LE NUOVE EDIZIONI DEI CORSI OBBLIGATORI PER APPRENDISTI assunti (con contratto di apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere) ai sensi del Testo Unico D. Lgs 167/2011.
Sono al momento aperte le iscrizioni sul portale regionale SAPP2 per le edizioni in partenza nel MESE DI SETTEMBRE SU TUTTE LE NOSTRI SEDI DI: VITERBO, CIVITAVECCHIA, MONTALTO DI CASTRO, CIVITA CASTELLANA, ACQUAPENDENTE.

 

Ricordiamo che:     
  • i corsi sono completamente GRATUITI per tutte le Piccole Medie Imprese in quanto finanziati dalla Regione Lazio
  • la durata dei corsi è pari a 40 ore, ma l’obbligo di frequenza è dell’80% (32 ore). Sono concesse 8 ore di assenza.
  • su vostra richiesta possiamo provvedere gratuitamente noi all’iscrizione delle imprese al portale SAAP2
  • le iscrizioni degli apprendisti sono possibili fino a 3 giorni lavorativi antecedenti la data di inizio corso e previa disponibilità dei posti (max 20 allievi/corso). E’ necessario provvedere dunque per tempo all’iscrizione dell’azienda al portale, fase propedeutica all’iscrizione dell’apprendista al corso.

mag 26

Responsabile Tecnico Centri Revisione: al via la X edizione

In partenza il prossimo 22 settembre la X edizione del corso per l’abilitazione di Responsabile Tecnico Centri Revisione.

Per maggiori informazioni ed iscrizioni, chiamaci al 0761.176.83.98 o scrivi a formazione@cnasostenibile.it.

mar 27

Lavori su strada, il 20 aprile scade il termine per l’aggiornamento obbligatorio degli operatori

 

Con il decreto interministeriale del 4 marzo 2013 sono state fissate le regole operative e di tutela della sicurezza che tutti i lavoratori che si trovano ad operare in presenza di traffico veicolare su strada pubblica devono rispettare. Il decreto è entrato in vigore, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, il 19 aprile 2013.

Nel decreto vengono fissate le regole riguardanti:

* I dispositivi di protezione individuale (DPI) ad alta visibilità obbligatori per lavori in presenza di traffico veicolare

* Le procedure operative di apposizione della segnaletica del cantiere stradale e la gestione operativa degli interventi

* La formazione specifica, obbligatoria ed aggiuntiva rispetto alla formazione base del lavoratore sulla sicurezza sul lavoro, per operatori semplici (8 ore di corso) o per preposti (12 ore di corso).

Tutti i lavoratori che operano nel settore e nelle specifiche mansioni almeno dal 20 aprile 2012 sono esonerati dalla frequentazione del corso base, ma devono comunque frequentare un corso di aggiornamento (durata minima 3 ore) entro il 20 aprile  2015.

È importante sottolineare che la tematica (ed il decreto interministeriale) riguarda non solo i cantieri stradali in senso stretto, ma in generale tutte quelle attività che nel proprio svolgimento si trovano ad ingombrare la sede stradale con conseguente necessità di prevedere delle misure di regolazione del traffico veicolare e di prevenzione e protezione dei lavoratori.

A titolo esemplificativo, riportiamo di seguito alcune delle attività interessate:

Enti proprietari delle strade, imprese appaltatrici, esecutrici e affidatarie dei lavori su strada ,asfaltisti, manutentori strade, imprese edili che effettuano qualsiasi tipologia di lavori su strada, ausiliari della viabilità, imprese che si occupano di segnaletica stradale, manutentori aree verdi, cantonieri comunali, addetti al soccorso stradale, addetti alla posa di barriere stradali e condotte, imprese di traslochi, ecc.

Per informazioni e prenotare l’iscrizione ai prossimi corsi in partenza non esitare a contattarci ai seguenti recapiti:

CNA Sostenibile srl

Via Dell’Industria snc – 01100 Viterbo

Tel. 0761/1768397 (Area Sicurezza)

paolobarili@cnasostenibile.it

Leggi il resto »

mar 06

CORSO GRATUITO PER IL CONSEGUIMENTO DEL PATENTINO ADR

FINANZIATO da FONDARTIGIANATO il corso per il conseguimento del Patentino ADR BASE, CISTERNE, ESPLOSIVI E RADIOATTIVI

PRESENTAZIONE DOMANDE DI ISCRIZIONE ENTRO IL 30 APRILE 2015

 

AMBITO DI RIFERIMENTO

Tutte le persone con funzioni riferite al trasporto su strada di merci pericolose devono avere ricevuto adeguata formazione sulle disposizioni che ne regolano il trasporto.

Ne sono esempio esplosivi, gas, liquidi e solidi infiammabili, sostanze ossidanti e perossidi organici, sostanze infettive, sostanze tossiche,  materiali radioattivi, corrosivi e tutte le sostanze classificate secondo scheda di pericolosità del produttore.

Questa prescrizione si applica tanto al personale impiegato dal trasportatore o spedizioniere che dallo speditore, dal personale che carica e scarica le merci pericolose al personale che lavora per i depositi intermedi o per le agenzie di spedizioni, fino ai caricatori e ai conducenti di veicoli diversi da quelli aventi un certificato conformemente a 8.2.1 (CFP o Patentino ADR) coinvolto nel trasporto di merci pericolose per strada in regime di esenzione parziale (8.2.3 ADR).

CHI PUO’ FARE RICHIESTA DI ISCRIZIONE

Dipendenti assunti con contratto a tempo determinato o indeterminato.

DURATA DEL CORSO

50 ore

RICONOSCIMENTO DELLE COMPETENZE

E’ prevista la certificazione delle competenze tramite esame finale svolto secondo la normativa specifica e certificazione per ciascuna specializzazione.

Dette competenze sono richiamate nell’Accordo ADR siglato a Ginevra il 30/09/1957 sotto gli auspici della ECE, Commissione Economica Europea ed entrata in vigore In Italia con la Legge 12/08/1962 n. 1839 e successive integrazioni.

 

Il corso è completamente gratuito

Scarica la domanda di partecipazione

Scarica le informazioni su Fondartigianato

 

Per approfondire, chiamaci al 0761/1768308 o scrivi a formazione@cnasostenibile.it.

 

feb 23

Formazione obbligatoria per ADDETTI alla CONDUZIONE di ATTREZZATURE di LAVORO

Il 12 marzo 2015 scade il termine ultimo per la formazione degli addetti alla conduzione di macchine operatrici conforme agli OBBLIGHI NORMATIVI A CARICO DEL DATORE DI LAVORO stabiliti dal Art. 73 D. Lgs n. 81/2008.

Vi ricordiamo che questa ABILITAZIONE DEVE ESSERE POSSEDUTA DA TUTTI GLI OPERATORI CHE UTILIZZANO TALI ATTREZZATURE, vale a dire sia LAVORATORI DIPENDENTI che i COMPONENTI IMPRESA FAMILIARE, LAVORATORI AUTONOMI, ARTIGIANI E PICCOLI COMMERCIANTI

Stiamo organizzando i corsi teorico/pratici per tutte le macchine operatrici.

Effettuiamo anche corsi presso le vostre strutture aziendali al raggiungimento di un numero adeguato di addetti non necessariamente della stessa impresa.

SCARICA IL VOLANTINO CON IL DETTAGLIO DEI CORSI

PER INFO ED ISCRIZIONI
Sig. Masini Daniele – Tel 0761/1768302 – danielemasini@cnasostenibile.it

 

 

feb 17

Abilitazione per l’ utilizzo di macchine operatrici – Accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012 – Riconoscimento della formazione pregressa

Premesso che l’Accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012 ha individuato le attrezzature di lavoro[i] per le quali è richiesta una specifica abilitazione di tutti gli operatori nonché le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, Vi ricordiamo che entro il termine del 12 marzo 2015 va effettuato l’aggiornamento previsto per il riconoscimento della formazione pregressa alla data di entrata in vigore dell’Accordo (12 marzo 2013).
Il punto 9 dell’Accordo infatti riconosce il valore della formazione pregressa a condizione che sia integrata da apposito corso di aggiornamento entro 24 mesi dalla data di entrata in vigore dell’Accordo.
In caso di mancato aggiornamento entro il 12 marzo 2015, gli operatori delle indicate attrezzature dovranno essere sospesi dalla mansione ed effettuare il corso abilitante previsto dall’Accordo nella sua totalità.
Vi ricordiamo che questa abilitazione deve essere posseduta da tutti gli operatori che utilizzano le attrezzature elencate, compresi i soggetti individuati dall’art. 21 comma 1 del D.Lgs. 81/2008 (componenti impresa familiare, lavoratori autonomi, artigiani e piccoli commercianti).

[i]
Le attrezzature individuate dall’Accordo sono le seguenti e coinvolgono tutte le tipologie di attività che le utilizzano:
  1. Piattaforme di lavoro mobili elevabili
  2. Gru a torre
  3. Gru mobile
  4. Gru per autocarro
  5. Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo (a braccio telescopico, industriali semoventi, sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi), tra cui, quindi, anche i cosiddetti “muletti”
  6. Trattori agricoli o forestali
  7. Macchine movimento terra (escavatori idraulici, a fune, pale caricatrici frontali, terne, autoribaltabile a cingoli)
  8. Pompe per calcestruzzo.

gen 09

SISTRI- proroga sanzioni al 31/12/2015

il 31/12/2014 è stato pubblicato il D.L. n. 192 cosiddetto “Milleproroghe” contenente alcune proroghe in materia ambientale, tra cui quella più attesa è sicuramente lo slittamento delle sanzioni relative all’operatività del sistri al 31/12/2015, data fino alla quale si avrà la Proroga del “doppio regime” e delle sanzioni per la violazione delle regole di funzionamento del Sistri.

Continuano ad applicarsi (e quindi ad essere sanzionabili) gli adempimenti e le sanzioni del Testo Unico Ambientale, nella forma preesistente l’ultimo correttivo del suddetto TU, relativi a:

  • Oneri dei produttori e dei detentori;
  • Catasto rifiuti/MUD;
  • Registro di carico e scarico;
  • Formulario d’identificazione.

 

Si ha anche una Proroga sanzioni per omessa iscrizione al Sistri e per omesso pagamento del contributo. Queste sanzioni, però, si applicano dal 01/02/2015 e vanno, per entrambe le violazioni, da un minimo di 15.500 ad un massimo di 93.000 euro.

La posizione della CNA a livello nazionale è  di ritenere illegittima la richiesta di pagare un contributo per un sistema mai divenuto operativo e in ogni caso, rimane l’iter in parlamento di conversione del decreto (che terminerà dopo 60 giorni dalla data di pubblicazione) per tentare di apportare tutte le opportune modifiche.

ott 30

LINEE GUIDA 2014 per l’ADEGUAMENTO dei TRATTORI AGRICOLI e FORESTALI e l’ADEGUAMENTO di MOTOCOLTIVALTORI e MOTOZAPPATRICI

CORSO di AGGIORNAMENTO a cura dell’INAIL (Dip. Tecnologie di Sicurezza) e ASL di Viterbo (SPISLL)

Il gruppo di lavoro nazionale coordinato dall’INAIL – Dip. Tecnologie di Sicurezza nel corso del 2014 ha pubblicato due importanti documenti tecnici:

  • Aggiornamento delle Linee Guida per l’adeguamento dei trattori agricoli e forestali
  • Linee Guida per l’adeguamento di motocoltivatori e motozappatrici

In considerazione delle importanti novità introdotte, abbiamo ritenuto opportuno organizzare uno specifico corso di aggiornamento in materia che si terrà nella giornata del 27 NOVEMBRE PROSSIMO, secondo gli orari, il programma e i costi indicati sulla scheda informativa in allegato.

Tale giornata è realizzata in collaborazione con l’INAIL stesso e la ASL di Viterbo, al fine di fornire ai costruttori ed installatori del settore gli aggiornamenti necessari per operare nel pieno rispetto dei criteri, delle procedure e delle informazioni tecniche previste dai nuovi documenti tecnici di cui sopra.

Nel caso in cui sia interessato a partecipare, la preghiamo di farci pervenire via fax o via mail la domanda di iscrizione allegata debitamente compilata ENTRO E NON OLTRE il 21 NOVEMBRE p.v.

Essendo il numero di posti limitato, sarà data priorità alle richieste di partecipazione pervenute da parte di imprese associate alla CNA di Viterbo.

I nostri uffici sono a sua disposizione per ogni chiarimento in merito all’iniziativa.

ott 30

AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO per LAVORATORI ADDETTI alla CONDUZIONE di MACCHINE OPERATRICI

In conformità a quanto previsto all’art. 9 dell’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012, tutti i lavoratori formati in data antecedente al 12 marzo 2013 devono assolvere all’OBBLIGO DI FREQUENZA DI UN CORSO DI AGGIORNAMENTO della durata di 4 ore.

Il mancato adempimento a questo obbligo comporta una sanzione consistente nell’arresto da 2 a 4 mesi o un’ammenda da € 1.200 a € 5.800.

CNA Sostenibile organizza a novembre e dicembre corsi di aggiornamento per per addetti alla conduzione di:

  • Carrelli elevatori semoventi;
  • Gru a torre;
  • Gru per autocarro;
  • Escavatori, Caricatori frontali, Terne.

SCARICA IL CALENDARIO COMPLETO CON DATE E SEDI DI SVOLGIMENTO

Vi preghiamo di confermare la vostra partecipazione inviandoci la scheda di adesione, debitamente compilata e firmata, al fax 0761/342854 o all’indirizzo mail info@cnasostenibile.it

ENTRO E NON OLTRE IL 31/10/2014

ott 28

NOVITÀ ALBO GESTORI AMBIENTALI introdotte dal D.M. 120/2014

Il 7 settembre 2014 è entrato in vigore del D.M. 3 giugno 2014 n. 120, emanato sulla G.U. del 23 agosto 2014 n.195. Tale Dm 120/2014 porta numerose semplificazioni per l’iscrizione, il rinnovo e la permanenza delle imprese.

Le semplificazioni maggiori introdotte dal Dm 120/2014 sono:

  1. gli operatori non devono più comunicare le modifiche anagrafiche effettuate presso il registro delle imprese. L’Albo Gestori Ambientali, essendo collegato direttamente con le varie CCIAA di competenza, recepisce le modifiche e invia comunicazione alla ditta di andare a ritirare la pratica di modifica all’Albo (per i nostri associati ci pensiamo noi gratuitamente).
  2. Molto importante è il definitivo chiarimento riguardo il trasporto conto terzi e conto proprio: chi è iscritto nelle categorie 4 e 5 (trasporto professionale in conto terzi o trasporto professionale presso il proprio impianto) può trasportare i rifiuti che ha prodotto direttamente o i RAEE senza richiedere altre iscrizioni.
  3. Ennesima semplificazione riguarda l’idoneità degli automezzi che, in passato, veniva dimostrata con perizia giurata da un professionista. Ora viene redatta direttamente dal responsabile tecnico dell’impresa portando, quindi, ad un risparmio oggettivo per le imprese.
  4. Per ciò che riguarda la formazione del RESPONSABILE TECNICO vi è un ulteriore mutamento: l’aggiornamento professionale sarà verificato ogni cinque anni. A breve ci sarà una delibera dell’Albo che renderà noto le modalità di verifica (un esame per dimostrare che il Responsabile Tecnico sia preparato nella materia). Il compito del responsabile tecnico è quello di svolgere azioni dirette ad assicurare la corretta organizzazione nella gestione dei rifiuti da parte dell’impresa e di vigilare sulla corretta applicazione della normativa di riferimento. Il ruolo di RT presuppone idonei titoli di studio, corsi di formazione e/o esperienza maturata nel settore specifico. Il nuovo DM prevede una verifica iniziale della preparazione del soggetto e una verifica periodica ogni 5 anni. A breve uscirà una delibera dell’Albo che illustrerà le modalità di esame. Si andrà verso una professionalizzazione dei vari RT in maniera tale che possa diventare uno strumento utile alla corretta gestione dei rifiuti e non più un mero prestanome.
  5. Gli importi dei diritti annuali sono stati arrotondati, quasi sempre, per difetto (es. classe F si passa da € 154,94 a € 150,00) e, in caso di nuova iscrizione, si pagano tenendo conto dei mesi che restano alla fine dell’anno (es. iscrizione a luglio, pagamento di 6 mesi).

n.b. Il punto 3, non prevedendo più le perizie, consente di avere un risparmio diretto nel momento che si voglia aggiungere nuovi mezzi alla propria autorizzazione.

 

La CNA SOSTENIBILE SRL è a vostra completa disposizione.

Dott. Claudio Fordini SONNI

Tel. 0761/1768304

claudiofordinisonni@cnasostenibile.it

 

set 24

PIU’ VICINI ALLE IMPRESE

DA OTTOBRE NUOVA SEDE IN VIA DELL’INDUSTRIA, SNC – LOC. POGGINO – VITERBO

A FAR DATA DA MERCOLEDÌ 1 OTTOBRE 2014, I NOSTRI UFFICI SI TRASFERIRANNO PRESSO LA NUOVA SEDE.

 

Per i NUOVI DATI della società per FATTURAZIONI, ATTI e COMUNICAZIONI

scarica la comunicazione ufficiale

 

Restano invariati gli altri riferimenti:

  • numero centralino telefonico: 0761/176831

  • numero fax: 0761/342854

  • sitoweb: www.cnasostenibile.it

  • pec: cnasostenibile@cert.cna.it

  • dominio ed indirizzi di posta elettronica

  • Codice Fiscale e Partita IVA 01875110569

 

 

set 10

IL SISTRI NON PIACE? ORA C’È UNA PETIZIONE ONLINE PER CHIEDERNE L’ABROGAZIONE

Non vi piace il Sistri? Ora c’è una petizione online per chiedere la sua abrogazione.

E’ possibile firmare collegandosi a un sito nato ad hoc, in cui si ripercorre la storia del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti che, “dopo 4 anni di rinvii, abrogazioni e riesumazioni – si legge nella homepage – è divenuto operativo dal 1° ottobre 2013 per i trasportatori e i gestori di rifiuti pericolosi”.

Per firmare a favore dell’abrogazione clicca qui.

lug 31

Da settembre i corsi gratuiti per la formazione obbligatoria degli apprendisti. Aperte le iscrizioni.

Pronto al via un nuovo ciclo di corsi gratuiti per la formazione obbligatoria degli apprendisti assunti con contratto di apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere.

Si parte nel mese di settembre. Il via per la prima annualità (“Competenze di base e trasversali”) e per la seconda (“Comunicazione e competenze relazionali”) è già fissato ad Acquapendente rispettivamente per il 4 e il 2 settembre; a Viterbo per l’8 e l’11; a Civitavecchia per l’11 e il 12. A Montalto di Castro si inizierà il 9 settembre con la prima annualità. E a breve saranno rese note le date dei corsi che si terranno a Civita Castellana.

Si ricorda che ciascun corso ha una durata di 40 ore (8 al giorno per cinque giorni), con obbligo di frequenza pari a 32 ore.

L’iscrizione deve essere effettuata per via telematica, sul portale SAPP2.

CNA Sostenibile, struttura accreditata presso la Regione Lazio, garantisce un servizio di consulenza sugli obblighi formativi riguardanti gli apprendisti e assistenza gratuita per la registrazione nel portale.

lug 09

TRASFERIMENTO SEDE CNA SOSTENIBILE

mar 03

SISTRI: sanzioni sospese fino a GENNAIO 2015

[warning][/warning]

La Camera dei Deputati ha confermato mediante l’approvazione della legge di conversione del Dl 150/2013 (cd. “Milleproroghe) l’operatività del Sistri, stabilendo che si proceda fino al 31 dicembre 2014 col “doppio binario”, ossia col periodo transitorio nell’ambito del quale i soggetti obbligati ad utilizzare il nuovo sistema di controllo dei rifiuti devono al contempo osservare le prescrizioni relative al tradizionale tracciamento degli stessi (REGISTRI E FORMULARIO DI TRASPORTO).

Il testo è ora all’esame del Senato in vista della sua definitiva approvazione.

PER IL SISTRI LE SANZIONI SONO SOSPESE PER TUTTO L’ANNO 2014.

Rimangono attive le sanzioni sul REGISTRO DI CARICO/SCARICO e sui FORMULARI.

Come sempre abbiamo fatto (questa è la nostra nona comunicazione da quel lontano gennaio 2010), Vi terremo aggiornati sugli sviluppi e sugli obblighi ai quali sarete sottoposti.

Nel frattempo Vi invitiamo ad inviarci la scheda allegata, se interessati, al numero di fax 0761342854 o alle mail sistri@cnasostenibile.it/infoambiente@cnasostenibile.it .

Provvederemo a contattarVi per fornirvi le informazioni necessarie circa i servizi richiesti.

SCARICA LA SCHEDA DI ADESIONE

feb 21

Dalla Camera di Commercio di Viterbo contributi a fondo perduto per abbattere i costi di Certificazione di Sistemi di Gestione Aziendale

 CNA Sostenibile vi assiste nell’accompagnamento alla Certificazione e nella predisposizione delle  pratiche di richiesta dei contributi a fondo perduto.

Un’opportunità da non perdere per tutte le imprese della provincia di Viterbo interessate ad ottenere Certificazioni di Sistemi di Gestione Aziendale.

La Camera di Commercio di Viterbo anche per il 2014 concede contributi a fondo perduto pari al 50% delle spese sostenute a favore delle imprese che otterranno le seguenti certificazioni: Leggi il resto »

feb 21

Sistri, le sanzioni slittano al 2015. La CNA: “Primo passo positivo, ma puntiamo sul superamento di questo sistema fallimentare”

sistriLe sanzioni previste dal Sistri slittano a gennaio 2015, grazie a un emendamento, approvato ieri sera dalla Camera, al decreto legge Milleproroghe, che ora passa per il terzo e definitivo voto al Senato. A dare la buona notizia, è la CNA, che esprime “soddisfazione per questo primo passo, sicuramente positivo, anche se viene confermato l’avvio del sistema dal prossimo 3 marzo. Leggi il resto »

lug 10

Certificazione f-gas, patentino del Frigorista: il Ministero scrive alle imprese non certificate

Il Ministero dell’Ambiente ha spedito in questi giorni alle imprese iscritte al Registro Nazionale delle persone e delle imprese certificate, che però non hanno ancora ottenuto la certificazione, una lettera nella quale chiede alle imprese stesse ragione della mancata certificazione..

La lettera del Ministero fa seguito alle dichiarazioni della Sen. Simona Vicari, sottosegretario allo Sviluppo Economico, del gennaio scorso che annunciavano l’avvio di una attività di controllo (v. news del 17 gennaio) ed alla nota dello stesso Ministero del 13 febbraio  relativa all’avvio, poi risultato solo virtuale, dei controlli stessi.

Al di là di alcuni problemi di carattere tecnico (per scrivere alle imprese viene usato l’indirizzo email inserito in fase di iscrizione che normalmente è  l’indirizzo dell’intermediario che ha curato la pratica e non dell’impresa stessa ndr) – ha dichiarato Carmine Battipaglia, Presidente Nazionale CNA Installazione Impianti – l’iniziativa del Ministero, pur parziale ed ancora insufficiente, è comunque da considerarsi un primo passo compiuto nella direzione da noi richiesta di iniziare ad impostare un serio ed organico sistema di controlli nei confronti delle imprese non certificate che continuano ad operare nel settore degli f-gas. Si tratta ora – ha proseguito Battipaglia – di concretizzare maggiormente questa azione facendo materialmente partire i controlli e di aggiornare il quadro sanzionatorio anche alla luce dei divieti di vendita di f-gas a persone ed imprese non certificate previsti dal nuovo Regolamento 517/14 del quale manca ancora il decreto di attuazione”.

Che qualcosa si stia muovendo lo dimostrano anche i dati in nostro possesso che confermano l’aumento complessivo del numero di persone ed imprese sia iscritte al Registro che certificate e della percentuale delle imprese certificate sulle imprese iscritte.

Per quanto riguarda le persone iscritte, e ci riferiamo solo al Regolamento 303/2008 che comprende refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore, si è passati dalle 67.692 di gennaio 2015 (44.578 quelle certificate) alle 70.965 di giugno (certificate 47.851) con il rapporto persone iscritte/certificate che è si è sostanzialmente consolidato dal 66% al 67%. Analogo andamento ha riguardato le imprese il cui numero è aumentato dalle 45.154 di gennaio (di cui 12.964 certificate) alle 46.847 di giugno (15.898 certificate) con la percentuale tra imprese iscritte e certificate che è salita dal 29% al 34%.

Per maggiori informazioni ed assistenza, chiamaci al 0761/1768320 o scrivi a qualita@cnasostenibile.it

mag 25

DAL 1° GIUGNO NOVITÀ IMPORTANTI SUI RIFIUTI

Dal primo giugno 2015, senza periodo transitorio,  si applicheranno:

  1. La DECISIONE 2014/955/UE che ha portato una modifica dell’elenco europeo dei rifiuti. CER: sostituzione dell’allegato D alla Parte IV del D. Lgs. 152/06.
  2. il Regolamento UE N° 1357/2014 relativo alle NUOVE CARATTERISTICHE DI PERICOLO DEI RIFIUTI che andrà a sostituire l’allegato I alla Parte IV del D. Lgs. 152/06 (L’allegato I è il riferimento per l’attribuzione delle caratteristiche di pericolo).

 

  1. DECISIONE 2014/955/UE

La DECISIONE 2014/955/UE introduce nuovi concetti per la determinazione della pericolosità dei rifiuti, sostituendo il metodo individuato dalla L. 116/2014.

Resta invariata la modalità di codifica (sempre in base all’origine) e c’è stata l’aggiunta di alcuni nuovi CODICI che, comunque, non sconvolgono la vecchia catalogazione.

Sono variate invece le descrizioni di alcuni CER che, potenzialmente, potrebbero comportare la necessità di una nuova classificazione.

 

  1. Regolamento UE N° 1357/2014

 

Il Regolamento UE introduce nuove caratteristiche di pericolo basate su regolamenti REACH e CLP.

Le frasi di pericolo,individuate finora con H saranno sostituite da HP (Hazardous Properties).  ATTENZIONE: non c’è una correlazione diretta tra H e HP corrispondente (es. H5 e H6 sono diversi da HP5 e HP6).

Le frasi di pericolo, anche se la denominazione è rimasta identica alla precedente, hanno subito delle modifiche.

Es.  H1 ESPLOSIVO:         sostanze o preparati che possono esplodere per effetto della fiamma o che sono sensibili agli urti ed agli attriti più del di nitrobenzene.

HP1 ESPLOSIVO: rifiuto che può, per reazione chimica, sviluppare gas ad una temperatura, una pressione e una velocità tali da causare danni nell’area circostante. Sono inclusi i rifiuti pirotecnici, i rifiuti di perossidi organici esplosivi e i rifiuti autoreattivi esplosivi.

Le nuove caratteristiche di pericolo sono:

– HP1 ESPLOSIVO;
– HP2 COMBURENTE;
– HP3 INFIAMMABILE;
– HP4 IRRITANTE – IRRITAZIONE CUTANEA E LESIONI OCULARI;
– HP5 TOSSICITÀ SPECIFICA PER ORGANI BERSAGLIO (STOT)/TOSSICITÀ IN CASO DI ASPIRAZIONE;
– HP6 TOSSICITÀ ACUTA;
– HP7 CANCEROGENO;
– HP8 CORROSIVO;
– HP9 INFETTIVO;
– HP10 TOSSICO PER LA RIPRODUZIONE;
– HP11 MUTAGENO;
– HP12 LIBERAZIONE DI GAS A TOSSICITÀ ACUTA;
– HP13 SENSIBILIZZANTE;
– HP14 ECOTOSSICO;
– HP15 “RIFIUTO CHE NON POSSIEDE DIRETTAMENTE UNA DELLE CARATTERISTICHE DI PERICOLO SUMMENZIONATE MA PUÒ MANIFESTARLA SUCCESSIVAMENTE”.

 

Si ricorda che la caratterizzazione del rifiuto è compito e responsabilità diretta del PRODUTTORE e che c’è la necessità di adeguarsi evitando possibili conseguenze sanzionatorie.

N.B. La CNA SOSTENIBILE effettuerà le modifiche previste dalla nuova normativa per le ditte che usufruiscono del servizio di “Tenuta del registro di carico/scarico”.

L’ufficio ambiente della CNA SOSTENIBILE SRL è a vostra disposizione.

fax: 0761342854

tel: 07611768396

infoambiente@cnasostenibile.it

www.cnasostenibile.it

mag 04

Conclusi con successo i corsi per FORNAIO e per la Certificazione Energetica per gli Edifici

Conclusi con successo il Corso per l’acquisizione di competenze nel settore della PANIFICAZIONE ed il Corso di specializzazione nell’area dell GREEN ECONOMY

 

CORSO PER FORNAIO

CORSO PER LA GREEN ECONOMY: Certificazione energetica degli edifici

apr 27

DIRITTO ANNUALE ALBO GESTORI AMBIENTALI 2015

La CNA SOSTENIBILE SRL ricorda la scadenza per il pagamento del diritto annuale di iscrizione all’Albo Gestori Ambientali.
Da quest’anno l’Albo ha dato indicazione di NON pagare più con il bollettino postale come avveniva precedentemente.

Per procedere al pagamento del diritto annuo, basterà accedere con le proprie credenziali nell’area riservata del portale Albo Nazionale Gestori Ambientali e cliccare sulla sezione “Diritti”.

L’impresa troverà il dettaglio dell’importo dovuto scegliendo una tra le modalità di pagamento telematico.

È possibile provvedere al versamento mediante le seguenti modalità:

  1. Carta di credito su circuito Visa / MasterCard
  2. TelemacoPay su circuito InfoCamere o IConto
  3. MAV Elettronico Bancario pagabile senza alcuna commissione aggiuntiva mediante istituto bancario sia on-line, sia presso sportello bancario (esclusi Poste Italiane e Banco Posta)
  4. Bonifico sepa:
    Causale: diritti di iscrizione Albo (indicare anno, categoria e classe di iscrizione)
    Beneficiario: CCIAA di Roma – Albo Gestori Ambientali del Lazio
    IBAN: IT 98 Z 07601 03200 0000 33764010

 

Nel caso la ditta non paghi il dovuto entro il 30 aprile sarà sospesa fino al saldo dello stesso (appena effettuato il pagamento la ditta verrà riabilitata).

Post precedenti «