«

»

Gen 09

SISTRI- proroga sanzioni al 31/12/2015

il 31/12/2014 è stato pubblicato il D.L. n. 192 cosiddetto “Milleproroghe” contenente alcune proroghe in materia ambientale, tra cui quella più attesa è sicuramente lo slittamento delle sanzioni relative all’operatività del sistri al 31/12/2015, data fino alla quale si avrà la Proroga del “doppio regime” e delle sanzioni per la violazione delle regole di funzionamento del Sistri.

Continuano ad applicarsi (e quindi ad essere sanzionabili) gli adempimenti e le sanzioni del Testo Unico Ambientale, nella forma preesistente l’ultimo correttivo del suddetto TU, relativi a:

  • Oneri dei produttori e dei detentori;
  • Catasto rifiuti/MUD;
  • Registro di carico e scarico;
  • Formulario d’identificazione.

 

Si ha anche una Proroga sanzioni per omessa iscrizione al Sistri e per omesso pagamento del contributo. Queste sanzioni, però, si applicano dal 01/02/2015 e vanno, per entrambe le violazioni, da un minimo di 15.500 ad un massimo di 93.000 euro.

La posizione della CNA a livello nazionale è  di ritenere illegittima la richiesta di pagare un contributo per un sistema mai divenuto operativo e in ogni caso, rimane l’iter in parlamento di conversione del decreto (che terminerà dopo 60 giorni dalla data di pubblicazione) per tentare di apportare tutte le opportune modifiche.